Largo Michelangelo Antonioni, 1-44121 Ferrara 0532207412

newsletter

Italian Italian

Breve guida all’Amministrazione trasparente

In Italia negli ultimi anni sono stati adottati diversi provvedimenti legislativi, che di fatto hanno prodotto un cambiamento di prospettiva nel rapporto pubblica amministrazione - cittadini.

In precedenza il cittadino era considerato un soggetto “passivo”, al quale erano riconosciuti pochissimi poteri e diritti. Oggi, finalmente, esso assume un ruolo centrale nei confronti della pubblica amministrazione. Gli vengono riconosciuti nuovi diritti, in primis il diritto di accesso civico, attraverso il quale può effettuare un controllo costante e puntuale sulle informazioni messe a disposizione dagli enti pubblici. Il cittadino diventa perciò un soggetto “attivo” e può esercitare democraticamente il proprio diritto di controllo e verifica, contribuendo così a migliorare l’attività delle pubbliche amministrazioni e a prevenire fenomeni di corruzione. Per questi motivi il Conservatorio è tenuto a mettere a disposizione di tutti (cittadini, imprese, società) e non più solo di pochi soggetti autorizzati a consultarli, informazioni e dati completi e aggiornati sulla propria attività.

Che cos’è l’Amministrazione trasparente?
Con il termine “trasparenza” si intende l’accessibilità totale alle informazioni relative a ogni aspetto dell’organizzazione e delle attività svolte dalle pubbliche amministrazioni, con l’obiettivo di:
➢ garantire il rispetto dei valori costituzionali dell’imparzialità e il loro buon andamento;
➢ favorire il controllo sociale sull’azione amministrativa (attraverso l’accesso civico);
➢ promuovere la diffusione della cultura della legalità e dell’integrità nel settore pubblico.
Essa è stata introdotta e regolamentata dal Decreto Legislativo n. 33 del 2013: questa legge stabilisce obblighi e modalità di pubblicazione uguali per tutte le pubbliche amministrazioni e gli enti da esse controllati. Definisce ruoli, responsabilità e processi in capo alle stesse e ai loro organi di controllo. Impone agli enti di rendere visibili sui propri siti internet i documenti, le informazioni e i dati, organizzati in sezioni e sottosezioni, denominate e organizzate attraverso un indice dettagliato, uguale per tutti, per rendere più omogenea la ricerca, la consultazione e un eventuale confronto dei dati pubblicati.
Insieme al concetto di trasparenza è stato evidenziato quello altrettanto rilevante, e a questa strettamente collegato, della corruzione, e della prevenzione che deve essere attuata per evitarla.

Per programmare le azioni e gli strumenti contro la corruzione, ogni ente pubblico deve perciò dotarsi di un proprio Piano triennale di prevenzione della corruzione e della trasparenza, da aggiornare annualmente, che viene poi pubblicato in apertura della sezione “Amministrazione trasparente”, rappresentando lo strumento principale attraverso il quale il Conservatorio interviene su questi due temi così importanti.

Conservatorio Frescobaldi

Largo Michelangelo Antonioni, 1
44121 Ferrara
Tel. 0532207412 Fax. 0532 247521
C.F. 80009060387  Codice Univoco Ufficio: UFAD9X

peo pec